TARTARE DI ZUCCHINE E AVOCADO CON “FORMAGGIO” ALLE ERBE E CREMA DI CAMONE

Al corso di cucina di ieri sera mi sono inventato questa tartare di zucchine, ricetta che vuole mostrare come ingredienti a crudo, se ben assortiti, riescono a dar vita ad un piatto prestigioso e raffinato.

Ingredienti

  • per la Tartare
  • 100 g Zucchine
  • 60 g Avocado
  • Q.b. Pepe Nero
  • Q.b. Sale di Maldon
  • 3 gocce a testa Tabasco
  • per guarnire Olio di semi di zucca tostati
  • per il formaggio
  • 100 g Mandorle con la buccia
  • 4 steli Erba cipollina
  • Q.b. Sale
  • 150 ml circa Acqua
  • Per la crema di camone
  • 100 g Pomodoro Camone
  • Per guarnire Olio Evo

5 Passaggi

Mettere in ammollo le mandorle

Mettete in ammollo le mandorle in acqua fredda per almeno 4h.

Preparare il Formaggio di mandorle

Scolate e sciacquate le mandorle ammollate. Mettetele in un recipiente alto e stretto con 150 ml di acqua (potrebbe servirne di più in base a quanta acqua assorbono le vostre mandorle), il sale e l’erba cipollina.
Frullate il tutto con il minipimer a velocità ridotta in modo da dare maggior porosità al “formaggio”.

Preparare la crema di camone

Lavate e pulite i pomodori camone, tagliateli a metà e frullateli con il minipimer in un recipiente alto e stretto. Non aggiungete nè sale nè olio.

Preparare la tartare di zucchine

Lavate le zucchine e mondatele dalle estremità. Tagliatele casualmente fino ad ottenere una dadolata irregolare, non troppo sottile.
Pulite l’avocado dalla buccia e tagliatelo come le zucchine.
Unite in una boule i due ingredienti mescolando bene.

Comporre il piatto

In un piatto rettangolare impiattate con un coppapasta la tartare di zucchine da un lato, spolveratela con qualche fiocco di sale di Maldon, spruzzatela con 3 gocce di tabasco e decoratela con un filo d’olio di semi di zucca tostato.
Dall’altro lato del piatto, disponete un po’ di crema di camone a cerchio, quindi formate una quenelle di “formaggio” di mandorle e appogiatela sopra la crema. Decorate con due steli di erba cipollina e un filo d’olio Evo di qualità.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *