Qualità vegana è un marchio di certificazione che nasce per superare il problema delle autodichiarazioni in tema di prodotti vegani, e per fornire ai consumatori la garanzia di un organismo di controllo terzo sulla qualità vegana degli ingredienti e dei procedimenti utilizzati dalle aziente nella lavorazione dei loro prodotti.

Spesso non è così semplice capire se un prodotto è 100% vegano. Un caso su tutti è il vino, per chiarificare il quale sono spesso utilizzati derivati animali come caseina, albumina, colla si pesce e così via.  In casi del genere l’etichetta non informa per niente, perché il coadiuvante tecnologico utilizzato viene eliminato e non compare negli ingredienti.  Diventa in questo modo impossibile per i consumatori orientarsi senza perdersi del tutto.

Il disciplinare di qualità vegana ci viene in contro con tre livelli di verifica. Il primo riguarda l’assenza di ingredienti di origine animale nel prodotto e nella confezione. Il secondo certifica che non vengano utilizzati mezzi tecnici di origine animale nella produzione agricola (tra cui i coadiuvanti tecnologici di cui sopra). Il terzo, infine, accerta che non siano stati utilizzati, durante la fase di trasformazione, accessori con componenti di origine animale (guanti, pennelli ecc.).

Qualità vegana non è comunque solo al servizio dei consumatori: è anche una importante occasione per le aziende di comunicare qualcosa su cui altrimenti non averebbero modo di informare. Il consumo consapevole si alimenta così su entrambi i fronti. Rispetto alle altre certificazioni inoltre, qualità vegana si pone l’obettivo di aggiornare periodicamente le schede dei prodotti, per evitare che una azienda, una volta ottenuta la certificazione,  non sia più spinta a ulteriori innovazioni e miglioramenti.

Se volete saperne di più, è possibile scaricare qui il testo del disciplinare di qualità vegana.

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] attraverso la sua collaborazione coi marchi di certificazione diffusi. Due di questi sono “Qualità Vegana” e “Qualità Vegetariana Vegan” ma ce ne sono […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *