Recipes

Vellutata di zucchine: la mia ricetta antispreco

Che ne dite di una ricettina velocissima e antispreco? Vi parlo della vellutata di zucchine, che con pochissimi ingredienti potrete preparare rimediando un pranzetto davvero favoloso!
Leggete come me la sono inventata e capirete…

Vellutata di zucchine e patate con aneto e mais

Oggi alle 11.30 mi accorgo dell’orologio: ero assorto a lavorare a delle nuove ricette e mio figlio mi fa capire chiaramente che era ora di preparare il pranzo.
OK! Molla tutto, apri il frigo e … che si fa? Apro la borsa della spesa delle verdure (ieri ho fato una bella spesa del fresco) e mi appaiono agli occhi 3 belle zucchine! Avevo una scatoletta di mais avanzata: ieri ho fatto un bel po’ di VJB per fare scorta in frigo. Un po’ di connessioni mentali e mi viene il lampo di fare una vellutata di zucchine e patate, con il mais, l’aneto fresco che ho in giardino e crostini del mio pane di segale a pasta acida.

Vellutata di zucchine light: ovviamente senza panna

La vellutata di zucchine che vi propongo oggi è assolutamente light e vegan: io per le vellutate non uso mai né latte né panna. Questi due ingredienti non rendono una vellutata più “vellutata”, ma sono solo uno stereotipo che appesantisce la ricetta e oscura l’aroma delicato delle zucchine.
Basterà la giusta quantità d’acqua, una piccola patata e soli 9 minuti di cottura delle zucchine, e otterrete una bellissima vellutata verde intenso, profumata e molto morbida.
La presenza del mais messo dopo aver cotto e frullato le zucchine, conferisce quel tocco di texture in più che fa la davvero la differenza, mentre l’aneto dà una nota nordica di freschezza che vi fa venir voglia di riempirvi un’altra ciotola.