Articoli

Camu Camu: proprietà e benefici

Il Camu Camu, è un superfrutto originario della foresta pluviale dell’Amazzonia e delle regioni peruviane, ancora poco conosciuto in Europa ma che con il suo elevatissimo potere nutrizionale è in grado di guarirci da malattie croniche. Del resto il camu camu è un superfrutto eccezionale che da molto tempo viene apprezzato in Giappone e negli Stati Uniti, dove è spesso impiegato nell’alimentazione per i bambini e nelle bibite energizzanti.

La pianta

L’arbusto del Camu camu raggiunge i due o tre metri di altezza e trova il suo habitat climatico ideale nella foresta pluviale amazzonica. Questa pianta produce un frutto tondo e rossastro, simile a una bacca dal gusto fortemente aspro.

Proprietà e benefici del Camu Camu

In Europa il consumo di Camu Camu sta prendendo piede ultimamente, dato che sono sempre più conosciute le sue proprietà curative e rinomate virtù.

Gli scienziati affermano che il Camu Camu sia il frutto con il più alto contenuto di vitamina C al mondo. Se lo si mette a confronto con altri frutti particolarmente ricchi di vitamina C, il Camu Camu li vince tutti. Il Camu Camu infatti, fornisce al nostro organismo 50 volte più vitamina C di un’arancia.
Ma quando si parla di Camu Camu, non si deve parlare solo di vitamina C ma anche degli aminoacidi (come valina, leucoma, e serina) e i flavonoidi in esso contenuti. Questo mix potentissimo di sostanze benefiche del Camu Camu, rendono questo frutto un prezioso alleato per il miglioramento della nostra salute e la cura di numerose patologie.
Ecco le sue proprietà sulla salute:

  • Antivirale: aiuta il nostro corpo a rafforzare le proprie difese immunitarie e a combattere influenze, virus
  • Anti-artritico: riduce le infiammazioni come l’artrite
  • Anti-infiammatorio: in generale, la vitamina C aiuta a curare le infiammazioni di ogni tipo
  • Anti-arteriosclerotico: utile nella prevenzione contro la comparsa di placche nelle arterie e quindi nella lotta contro l’arteriosclerosi.
  • Anti-depressivo: aiuta nei casi in cui la depressione sia accompagnata da delle carenze nutrizionali e aiuta i pazienti diminuire o addirittura abbandonare l’uso di psicofarmaci.
  • Aiuto contro le malattie degenerative: le proprietà antiossidanti della vitamina C il camu camu può venire in aiuto in caso di demenza, nella cura dell’Alzheimer e del morbo di Parkinson.
  • Anti-ipertensione: la vitamina C e i minerali contenuti nel Camu camu permettono una maggiore elasticità e rilassatezza dei vasi sanguigni e di conseguenza un abbassamento della pressione arteriosa.
  • Aiuto per problemi di fertilità: sempre più spesso l’infertilità è legata a carenze o a un tipo di dieta scorretta, il camucamu funge da integratore alimentare ed elimina anche molte delle tossine che assumiamo attraverso l’alimentazione.
  • Anti herpes.
  • Anti-ulceroso.
  • Alimento protettivo contro la cataratta.
  • Rimedio contro le gengiviti.
  • Rimedio contro i disturbi del fegato.

Prodotti con il Camu Camu

l camu-camu è un frutto non facilmente reperibile fresco nei nostri negozi o supermercati, ma si può trovare in diverse altre forme, più adatte all’assunzione e alla conservazione del prodotto.
1. L’integratore alimentare:
Il camu camu si trova presso rivenditori specializzati o in erboristeria sotto forma di compresse.
2. Il succo di Camu Camu:
Per assaporarne meglio il sapore e godere dei benefici in maniera più diretta consigliamo un prodotto, sperimentato da noi personalmente, ovvero il succo di camu camu. Particolarmente aspro e rinfrescante, è consigliabile berne non più di 50ml al giorno per poter beneficiare di tutte le proprietà salutari di questo superfrutto.
In particolare, consigliamo a tutti di provare la qualità e la freschezza di questo succo di camu camu: questo è un marchio che utilizza camu camu esclusivamente biologico e che potete ordinare online e ricevere direttamente a casa vostra, come abbiamo fatto noi. Anche il servizio di consegna, puntuale e preciso, è indice di ottima qualità, per cui ci sentiamo sicuri di consigliarvelo!

Seguici su facebook, twitter, pinterest

Lamponi: toccasana per la fertilità

Belli e … buoni! I lamponi, frutti coloratissimi e dal caratteristico sapore dolce-acidulo si possono trovare piuttosto facilmente nelle radure tra i boschi a fine estate e inizio autunno, perciò se amate le passeggiate in montagna, munitevi di un bel cestino capiente e preparatevi a farne una scorpacciata!

Questi succosi frutti di bosco infatti, oltre ad essere molto buoni e a trovare svariati usi in cucina, a quanto pare fanno anche molto bene. Sono noti per gli effetti benefici sulla circolazione del sangue, hanno proprietà diuretiche, depurative e antinfiammatorie, inoltre hanno un basso contenuto di zuccheri tanto da poter essere consumati tranquillamente anche da chi ha problemi di diabete. E se state pensando di avere un bambino … tanto meglio!

Secondo recenti studi infatti, i lamponi oltre alle diverse proprietà già menzionate sarebbero anche un vero e proprio toccasana per la fertilità, tanto per quanto riguarda il mondo maschile che quello femminile. Contengono infatti una rilevante quantità di antiossidanti, vitamina C, magnesio e acido folico elementi fondamentali per la fertilità e contro i rischi della gravidanza.
Per quanto riguarda i futuri papà il magnesio è coinvolto nella produzione del testosterone e la vitamina C interviene a favore della salute degli spermatozoi, all’interno dell’universo femminile invece, già in passato ne veniva consigliato l’uso alle donne in attesa perché la presenza degli antiossidanti riduce il rischio di aborto proteggendo l’embrione, mentre l’acido folico è fondamentale per il corretto sviluppo e il benessere del feto.

Quindi sbizzarritevi pure con il consumo di queste ottime e versatili bacche per semplice golosità o per sfruttarne appieno gli effetti benefici: il rosso lampone potrebbe essere un ottimo tocco di colore per la stanza del vostro bambino!

Seguici su facebook, twitter, pinterest

MIRTILLO: rosso, nero o blu dei suoi effetti benefici ne puoi approfittare tu!

Il mirtillo è un arbusto spontaneo del sottobosco dai molteplici usi e benefici. Cresce solitamente in zone montane, ma è possibile coltivarlo anche nei nostri orti o nel nostro terrazzo, a patto che si trovi in zone non troppo esposte al sole, con terreno umido e ricco di humus. Le varietà di mirtillo presenti in natura sono generalmente tre: rosso, nero e blu, la misura delle bacche dipende invece dal tipo di pianta e dalle condizioni climatiche e ambientali in cui cresce. Questo frutto viene utilizzato sia in cucina (per dolci, marmellate, salse, grappe ecc.), sia come medicamento. Eccone alcuni pregi:

    • sono ricchi di antiossidanti e quindi ottimi contro l’invecchiamento, ma vengono anche utilizzati in alcuni cosmetici per il trattamento delle pelli arrossate.
    • hanno effetti protettivi sui vasi sanguigni e sulla pressione sanguigna quindi sono ottimi contro l’ipertensione. Rappresentano anche un eccellente tonico venoso, grazie ai loro principi attivi, mantengono resistenti le pareti di capillari e vasi sanguigni.
    • la loro azione diuretica li rende particolarmente utili per trattare la cellulite, la ritenzione idrica, le emorroidi e le vene varicose, ma hanno anche proprietà antisettiche, infatti, il succo di mirtillo è spesso usato come antisettico urinario.
    • si può preparare una tisana al mirtillo, da prendere tre volte al giorno nella dose di una tazza per curare la forfora e gli eczemi.
    • sono ricchi di vitamina A e C, ottimi per la pelle, la vista, i capelli e le mucose.
    • secondo degli studi provenienti dagli Stati Uniti, il mirtillo previene l’Alzheimer, migliorando la memoria e la coordinazione motoria.

Seguici su facebook, twitter, pinterest.