Articoli

Food photography: i nostri consigli…

Ecco un breve video da cui trarre spunto!

Linee guida per scattare immagini di qualità

Scattare una foto ad un piatto non è sempre la cosa più semplice e diretta: ci sono tanti fattori che vanno considerati per ottenere un’immagine che faccia venire l’acquolina in bocca ai lettori.
Non importa che tu scatti con una reflex, una compatta o con il tuo smartphone, in questo articolo vorremmo darti qualche piccolo consiglio di food photography utile, per farti ottenere delle foto entusiasmanti!

      • Non usare MAI il flash!!! Questa è la prima regola importante. A meno che tu non abbia flash da studio fotografico e una mega macchina reflex, dimenticati del flash. Il flash appiattisce le immagini e conferisce un colore giallo poco piacevolo a tutto ciò che irradia.
      • Se puoi scatta durante le ore di luce, e prediligi le ore tra le 11:30 e le 14:00.
      • Scatta sotto una finestra aperta: decidi tu in che angolazione la luce dovrà colpire il tuo soggetto, l’importante è che sia illuminato da luce naturale che darà calore e dolcezza al tuo scatto.
      • Componi la foto mettendo il soggetto non propriamente al centro dell’inquadratura. Prova a suddividere mentalmente l’inquadratura in 3 terzi: il soggetto cascherà in uno dei due terzi laterali, o se proprio vuoi mettere il soggetto al centro, crea un contesto di totale simmetria.
      • Ritoccare la foto: oggi da qualsiasi computer o smartphone è possibile ritoccare leggermente le proprie fotografie. Puoi provare a farlo anche tu tentando di dare un tocco personale al tuo scatto. Tuttavia tenta di non essere troppo pesante con il ritocco, ma di usarlo per valorizzare le tonalità di colori che nello scatto originale si sono perse.

Ecco una breve gallery con alcuni nostri scatti:

Samantha Lee: la mamma che mette le favole nel piatto!

“Non si gioca con il cibo” è un ammonimento che non trova spazio in casa di Samantha Lee, una mamma malese che, alla ricerca di un modo per incoraggiare la figlia di due anni a diventare più indipendente e mangiare da sola visto l’imminente arrivo di una sorellina, si è inventata un’attività che in breve tempo l’ha resa nota in tutto il mondo e una star su instagram dove le foto delle sue creazioni culinarie che riproducono personaggi di tutti i tipi sono seguitissime.

samanthalee4

L’ispirazione le è arrivata dalla passione per il bento, la tradizione giapponese di portare a scuola o al lavoro un pranzo preconfezionato studiato a regola d’arte, in cui cibi e colori sono combinati e disposti in maniera precisa e armonica tra di loro per creare un pacchetto completo a livello nutritivo, sano e soprattutto bello da guardare.

samantalee2

samantalee1

Alla base dei piatti ci sono riso, pesce o carne, verdure e prodotti di stagione; frutta, cioccolato e cereali per le merende a cui si aggiungono le decorazioni, una generosa dose di fantasia e un po’ di manualità: Hello Kitty è stata la prima a essere divorata dalla figlia di Samantha e molti altri l’hanno seguita. Le bambine adorano le figure e le storie che si ritrovano nel piatto e spazzolano via Cappuccetto Rosso, animali, personaggi Disney e cantanti senza problemi, tanto che adesso litigano per decidere quale personaggio mangeranno per il prossimo pasto.

samanthalee5

samantalee3

Oltre alla creatività e alla pazienza c’è ovviamente una certa attenzione verso l’uso di cibi sani, la stessa Samantha ha rivelato di non avere mai frequentato corsi di cucina, ma vuole che i suoi piatti non siano solo belli e divertenti ma anche buoni e salutari come dimostra il loro aspetto.

A tavola bambini: Shrek e Fiona aspettano impazienti di essere divorati!

Trovate ancora foto e tante idee sul sito di Samantha Lee

Seguici su facebook, twitter, pinterest