Polpettine di lenticchie e semi di zucca

Preparare le polpette di lenticchie in umido ci rende sempre piuttosto allegri: dal momento in cui passiamo le dita tra le lenticchie secche prima dell’ammollo, al momento in cui il profumo di soffritto si fa strada per tutta la cucina, fino ad arrivare al suono ormai familiare del sugo che sobbolle e avvolge le polpette con un caldo e rosso abbraccio.

Quando non diventano protagoniste di un primo di spaghetti un po’ italoamericani, sono il secondo migliore a fianco alla polenta rustica di papà Martino. In entrambi i casi, l’allegria non fa che aumentare al momento dell’assaggio.

Ingredienti per 20 polpette:

Per le polpette:
270g lenticchie cotte
160g semi di zucca
40g farina di ceci
2 cucchiai di lievito alimentare
2 gambi di sedano
140g cipolla
sale integrale q.b.
olio EVO q.b.

Per il sugo:
700ml passata di pomodoro
40g cipolla
sale q.b.
peperoncino q.b.
olio EVO q.b.

Preparate un trito di sedano e cipolla, soffriggetelo a fiamma bassa in una casseruola di terracotta e poi aggiungete le lenticchie, mescolando per bene. Aggiungete acqua, fino a coprire le lenticchie e lasciatele cuocere a fuoco lento per 25-30 minuti.

Nel frattempo preparate il sugo, soffriggendo la cipolla tritata finemente in due cucchiai d’olio extravergine d’oliva. Una volta dorata la cipolla, aggiungete la passata di pomodoro, aggiustate di sale e se lo gradite aggiungete anche un po’ di peperoncino.

Tritate con un macinino o in un frullatore i semi di zucca, assieme alle lenticchie, la farina di ceci, il sale e il lievito alimentare. Modellate l’impasto e formate 20 polpettine tonde della stessa misura.

Prima doratele su ogni lato in padella con un filo d’olio, poi aggiungete anche il sugo e lasciatele cuocere a fiamma bassa per una decina di minuti almeno, prima di servirle.