ZUPPA DI AMARANTO E AVENA

Zuppa di amaranto e avena vegan

Con le temperature così basse, la sera viene voglia di coccolarci con un piatto caldo. Questa avvolgente zuppa di amaranto e avena cade proprio a pennello!

La ricetta è semplice, a base di verdure fresche e prende tutto un sapore particolare se la si prepara nella pentola di terracotta. Metteteci verdure di stagione, l’amaranto, l’avena, qualche fagiolo, del buon olio, e basterà attendere che questa bontà rustica e genuina si cucini a fuoco lento.

Amaranto e avena: due chicchi d’oro

La ricetta della zuppa con amaranto e avena che vi proponiamo è un mix saporito di due cereali dorati, nutrienti e ricchi di fibre.

  • L’amaranto, così come il miglio, è un falso cereale, nel senso che non contiene glutine. È una pianta dalle origini molto antiche e sacre, ricca di proteine e fibre. Il sapore è dolce con un tocco che richiama il sapore della nocciola. L’amaranto può essere impiegato in cucina per realizzare insalate, come base per polpette vegetali, hamburger o anche per risotti in sostituzione del riso.
  • L’avena, usata in primis come cibo per animali, è stata rivalutata nei tempi moderni per le sue ricche proprietà, tanto da essere utilizzata anche per farne del latte. L’avena è ricca di fibre ed è un valido aiuto per chi soffre di colesterolo alto. È possibile trovare oggi il latte di avena, ma anche i chicchi al naturale o i fiocchi. E anche l’avena vanta un’ampia versatilità in cucina, come praticamente tutti i cereali.

Ebbene, la zuppa di oggi mescola questi due cereali e li unisce ad un mix di verdure e ortaggi, tra questi carote, patate, zucchine e fagioli azuki, creando un piatto avvolgente e speciale. Non la solita zuppa, insomma!

Se invece preferite una zuppa… un po’ più solita, potrebbe interessarvi la zuppa di asparagi o la famosa zuppa orientale di miso con tofu.

Ingredienti

  • 100 gr Fagioli azuki verdi
  • 35 gr Avena
  • 50 gr Amaranto
  • 50 gr Cipolla di Tropea
  • 30 gr Cavolo cappuccio
  • 70 gr Carota
  • 80 gr Zucchina
  • 20 gr Pomodoro Secco
  • 90 gr Patate
  • Q.b. Acqua
  • Q.b. Olio Evo
  • Q.b. Sale

5 passaggi - cliccali per leggere!

Tagliare e soffriggere le verdure

Tagliate le verdure a cubetti grossolani e fatele soffriggere in pentola con un filo d’olio.



Aggiungere i fagioli azuki

Aggiungete in pentola i fagioli azuki verdi.



Aggiungere l'avena

Aggiungete al resto delle verdure l’avena.



Aggiungere l'amaranto

Unite al resto l’amaranto.



Aggiungere acqua e cuocere

Coprite le verdure con acqua bollente, portate ad ebollizione, salate per bene, coprite con un coperchio e fate cuocere per un ora. In caso l’acqua si asciugasse troppo, aggiungetene dell’altra.



2 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] il giorno dopo un bel pranzetto, gustoso e fatto con amore. Che sia un pezzo di pasticcio, della zuppa o un’insalata bella carica, consigliamo di metterlo nel contenitore subito dopo averlo […]

  2. […] delle nostre zuppe con il tofu o alle quali può essere aggiunto. – Zuppa di miso – Zuppa di amaranto e avena […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *