VEGAN GYROS

Quando sono stato in Grecia c’era poca varietà alimentare, ma le verdure succulente e questi spiedini saporiti si trovavano ovunque. Io ho sostituito la carne di agnello con del seitan insaporito da una miscela di spezie molto forte.
Adoro preparare i vegan gyros per una cena informale tra amici, dove le mani sono le migliori posate! Scegliete le verdure per l’insalata a seconda della stagione: potete sostituire il pomodoro e il cetriolo con i ravanelli, il radicchio, le carote o la verdura che più vi piace!

Per i limoni sotto sale e lo tzatziki, cliccate sui nomi!
Il Ras el Hanout, che trovate tra gli ingredienti, è una miscela di spezie (ne contiene circa 30) tipica del Nord Africa. Il suo nome vuol dire “il top del negozio”, riferito alle drogherie dove questo mix viene miscelato dal droghiere stesso. La trovate nei negozi etnici, altrimenti potete sostituirlo con un mix di spezie piccanti a piacere.

Questa ricetta è tratta dal nostro speciale sulla rivista “Vegan Life” di marzo 2015.

Ingredienti per 8 spiedini

  • 240 g Seitan al naturale
  • 200 g Cavolo cappuccio
  • 60 g Pomodoro
  • 70 g Cetriolo
  • 1/2 Cipolla di Tropea
  • 8 Spiedini di legno
  • per la marinata
  • 100 ml Olio Evo
  • 20 ml Olio di semi di sesamo tostati
  • 1 cucc.ino Pepe di cayenna
  • 1 cucc.ino Ras el hanout
  • Qualche foglia Prezzemolo
  • 5 g Limone sotto sale
  • 1 cucchiaio Shoyu
  • Tzatziki

5 Passaggi

Fare gli spiedini

Tagliate a cubetti il seitan e infilzateli negli spiedini.

Preparare la marinata

Preparate la salsa in cui farete marinare gli spiedini, emulsionando i due tipi di olio, lo shoyu, le spezie, il prezzemolo tritato e il limone sotto sale tagliato finemente.
Spennellate gli spiedini con la marinata e lasciate insaporire per 10 minuti.

Tzatziki

Nel frattempo preparate lo tzatziki seguendo la nostra ricetta.

Abbrustolire gli spiedini

In una padella oliata, mettete gli spiedini e fateli abbrustolire su tutti i lati a fuoco alto. Mentre questi si cuociono, preparate una bella insalata colorata, tagliando a giuliane il cavolo cappuccio, la cipolla e il cetriolo, e il pomodoro a spicchi o a rondelle.

Servire

Servite gli spiedini sull’insalata fresca, conditi con la salsa tzatziki e accompagnati con del pane o della pita.

2 commenti
    • chef Martino Beria
      chef Martino Beria dice:

      Salve Martina! Non c’è problema, basta solo marinare senza shoyu: non ci sarà così tanto umami ma sarà buono ugualmente! Inoltre il seitan che userà non dovrà essere stato cotto in brodo con shoyu.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *