SUCCO DI MELOGRANO FATTO IN CASA

Succo di melograno fatto in casa: proprietà e benefici

Oggi vediamo come preparare un buonissimo succo di melograno (Punica granatum) fatto in casa con l’utilizzo dell’estrattore.
Infatti l’estrattore di succo vivo è l’elettrodomestico più indicato per ottenere un succo di melograno puro senza sprecare materia prima: quello che vi rimarrà saranno solo i semi.
Se volete divertirvi a vedere come lo preparo seguite il video!

Il melograno, la pianta

Il melograno è una pianta della famiglia delle punicacee che viene dall’oriente, più precisamente dalla zona tra l’Iran e l’Himalaya.
Il melograno è il frutto di questo stupendo albero ed è una bacca tonda dalla buccia piuttosto robusta con una segmentazione interna tra seme e seme.
I semi sono circondati da una polpa che va dal bianco al rosso rubino, più o meno acidula, dolce e profumata. E’ proprio qui che si cela il succo di melograno, che noi estrarremo per ottenerne un’elisir ricco di antiossidanti!

Il succo di melograno: caratteristiche nutrizionali

Il succo di melograno ha un’apporto energetico medio, dato principalmente dai carboidrati semplici, e in minima parte da lipidi (per la maggior parte insaturi) e proteine (peptidi a basso valore energetico).
Nel succo di melograno abbiamo un’abbondanza di acqua e fibre quasi assenti.
Non contiene una quantità impressionante di sali minerali, eccetto che per il potassio con 214 mg su 100g su succo.
Nel succo vivo appena spremuto, le vitamine, come anche la maggior parte degli antiossidanti fenolici, risultano attivi, il che lo rende estremamente benefico.
Il succo di melograno è un alimento che si presta a qualunque regime alimentare, anche se non è sempre indicato alla cura di determinate patologie.
Può risultare ottimo nella dieta contro l’ipercolesterolemia assunto come spezza-fame tra un pasto e un altro nella misura di un bicchiere.
La quantità media di succo di melograno dovrebbe rientrare tra 200 e 300ml (100-150kcal) al giorno.

Il succo di melograno: benefici

Riduzione del rischio di cancerogenesi
Il succo di melograno ha oggi una forte attrattiva soprattutto perché sembra che riesca a contrastare le cellule cancerogene, denaturandole, grazie all’azione dell’acido ellagico e i flavonoidi. Si è dimostrato che il succo di melograno previene dai tumori dei polmoni, della prostrata, del seno e della pelle.

Riduzione del colesterolo serico (colesterolemia)
Assumere succo di melograno con regolarità è positivo per il sistema cardiocircolatorio contrastando sia l’ispessimento arterioso che la formazione delle placche aterosclerotiche.

Come preparare il succo di melograno estratto in casa

Seguite la ricetta per imparare come estrarre a casa vostra il succo di melograno!

Cos’è un estrattore di succo vivo?

Seguite il link per scoprire tutte le caratteristiche di questa tecnologia del benessere!

Ingredienti

  • 400 g Semi di melograno
  • opzionale Sciroppo d'acero

2 Passaggi

Curare il melograno

Rompete in due metà il frutto del melograno e con pazienza estraetene i semi raggruppandoli in una ciotola.

Estrarre il succo di melograno

Estraete il succo con l’aiuto di un estrattore di succo vivo o con una pressa manuale.
Otterrete circa 4 bicchieri di succo di colore che vira dal viola al rosso rubino.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *