SPäTZLE DI SPINACI VEGAN CON FUNGHI E PANNA

Spätzle di spinaci vegan con funghi e panna

Ecco la ricetta degli Spätzle di spinaci vegan con funghi e panna: gnocchetti verdi a base di spinaci tipici delle zone del Trentino Alto Adige, della Svizzera e della Germania! Il nome Spätzle significa “piccoli uccellini” e si possono trovare anche nella versione senza sinaci, ma noi li preferiamo così, verdi e dalla forma irregolare, gustosissimi e simpatici, preparati con un sughetto di panna di soia e funghi appena spadellati!

Ingredienti

  • 200 gr Farina 00
  • 100 gr Patate
  • 30 ml Latte di soia
  • 250 gr Spinaci Lessi
  • Q.b. Olio Evo
  • Q.b. Sale
  • Per il condimento
  • 150 gr Funghi a piacere
  • 100 ml Panna di soia
  • Qalche foglia Prezzemolo
  • Q.b. Sale
  • Q.b. Pepe

8 Passaggi

Cuocere gli spinaci

Lessate gli spinaci per circa 3-4 minuti, scolateli per bene e fateli raffreddare un po’.



Unire gli ingredienti

In una terrina unite gli spinaci, le patate a pezzi, la farina, il latte di soia, il sale e l’olio.

Frullare

Con un mixer ad immersione frullate tutto fino a che non diventerà un impasto liquido omogeneo.



Sac a Poche

Fate bollire una pentola d’acqua salata e con l’aiuto della tipica grattugia per spätzle o in un sac a poche (potete costruirvelo anche “di fortuna” con un sacchetto gelo tagliando un angolino), fate colare in acqua l’impasto che si dividerà a gnocchetti.



Scolare gli Spätzle

Una volta che gli Spätzle verranno a galla, scolateli man mano con una schiumarola e passateli nell’acqua fredda per bloccare la cottura.



Tagliare i funghi

Per preparare il condimento: tagliate i funghi a fettine abbastanza grosse o con il taglio che più preferite.



Tritare il prezzemolo


Condimento

Fate saltare leggermente i funghi in padella con un filo d’olio e un po’ di sale in modo che buttino fuori la loro acqua di vegetazione e poi aggiungete la panna. Condite con un po’ di sale e prezzemolo e fate addensare un po’ su fuoco dolce. Aggiungete quindi gli Spätzle appena preparati, mescolate per bene e servite con una bella grattata di pepe.



3 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *