SALVIA FRITTA IN PASTELLA SENZA UOVO

Come preparare la Salvia fritta in pastella senza uovo

Salvia fritta in pastella senza uovo

La salvia fritta: un aperitivo davvero sfizioso! Ci vogliono davvero pochi e semplici ingredienti per prepararla, e la pastella è assolutamente senza uovo: della salvia, possibilmente a foglia larga, e una pastella veloce fatta con farina, birra e sale! Noi l’abbiamo preparata con la farina di riso per renderla gluten-free, ma se non l’avete a casa, si fa benissimo anche con la farina di ceci o farina integrale, in più, abbiamo utilizzato la birra avanzata dalla cena di ieri, che anche se era un po’ sgasata, nella pastella ha sortito l’effetto voluto! Accompagnata da un bel bicchiere di kombucha, la salvia fritta in tempura, così croccante e profumata, non ha proprio rivali!

Il principio per preparare una pastella senza uovo è semplice: liquido freddissimo e una farina senza glutine. In questo caso la birra aiuta a gonfiare un po’ la pastella in frittura e mi raccomando alle temperature! La frittura ideale si fa con olio di semi di arachide a 150°C! Quindi termometro in mano per una salvia fritta da paura!

Come preparare la salvia fritta in pastella

Raccogliette della fantastica salvia dal vostro orto, preparate una pastella di tempura senza uovo con della farina di riso e della birra ghiacciata, immergetevi le foglie di salvia e friggete la salvia fritta in olio di arachide bollente a 150°C! Potrete così gustare una salvia fritta in tempura favolosa!

.

Ingredienti

  • 100 gr Salvia
  • 200 ml Birra bionda senza glutine
  • 120 gr Farina di riso
  • 4 gr Sale
  • 1 l Olio per friggere

3 Passaggi

Preparare la pastella

Preparate una pastella leggere unendo la birra freddissima con la farina, mescolando il tutto con una frusta.



Impastellare la salvia

Impastellate le foglie di salvia una per volta.



Friggere la salvia e servire

Friggete le foglie di salvia in olio di semi o olio per friggere fino a che non saranno ben dorate, circa 1 minuto per lato, quindi posatele a scolare su una teglia con della carta assorbente.



2 commenti
  1. sandro
    sandro dice:

    è meglio specificare dato che è una ricetta senza glutine che la birra deve essere quella senza glutine…..non tutti sanno che nella birra c’é il glutine

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *