RAVIOLI VEGAN DI BARBABIETOLA – RICETTA VEGANA DEI CASUNZEI

ravioli vegani di barbabietola

Cercavamo una ricetta per realizzare degli ottimi ravioli vegan di barbabietola e l’abbiamo trovata nella tradizione culinaria delle nostre montagne, i casunzei.
Abbiamo conosciuto questa prelibatezza grazie alla signora Rita, che a più di 80 anni ha l’allegria e la vitalità di una giovane donna e cucina questo piatto da tantissimi anni per i suoi cari.
Ispirati dalla ricetta dei casunzei, abbiamo fatto tesoro della loro bontà e ne abbiamo ricreato i sapori senza utilizzare derivati animali, né nella farcia, né nella pasta fresca.

Dei delicatissimi e deliziosi ravioli vegani

Una volta provati i nostri ravioli vegani di barbabietola (o rapa rossa) capirete quanto questi gusti semplici rendano un piatto indimenticabile.
Non servono dunque formaggio, burro, uova, per far sì che questa ricetta funzioni o sia godibile.
Nella loro semplicità questi ravioli di patate e rape rosse sono una delle migliori ricette di pasta ripiena vegana che avrete mai provato!
Siamo pronti a scommetterci!

La scarlatta e prodigiosa rapa rossa

Di solito troviamo le rape rosse al supermercato nel banco frigo già cotte e confezionate sottovuoto, ma potete trovare la barbabietola anche fresca presso alcuni negozi o nei mercati contadini. È chiamata anche carota rossa ed è un alimento portentoso in quanto è ricca di fibre, sali minerali e vitamine del gruppo B, nonché di antiossidanti.
E’ particolarmente indicata per le persone che soffrono di anemia o per le donne che soffrono di dolori mestruali, poiché molto ricche di ferro.

Se questo ingrediente vi stuzzica, e vi è piaciuto questo primo piatto vegan, provate anche le altre ricette con la rapa rossa:

Ingredienti

  • per la farcia
  • 50g cipolla
  • 180g patata lessa
  • 140g barbabietola lessa
  • 2 cucchiai olio EVO
  • 3g sale integrale
  • 2g prezzemolo
  • q.b. pepe nero
  • per la pasta fresca
  • 50g farina t1
  • 50g farina t2
  • 50g semola di grano duro
  • 2g sale integrale
  • 60-70g acqua fredda

4 Passaggi

Preparare la farcia

Bollite le patate e le rape.
Tritate finemente la cipolla e soffriggetela in una padella con 2 cucchiai d’olio.
Una volta cotte le rape e le patate, spellatele, fatele a cubetti e passatele in padella assieme alla cipolla ad insaporirsi per 1 minuto.
Ritirate patate e rape in una boule e pestatele con un pestello di legno fino ad ottenere una farcia abbastanza granulosa. Tritate finemente il prezzemolo e aggiungetelo alla farcia, condendo con sale e pepe

Preparare la pasta fatta in casa

Preparate l’impasto per la pasta unendo le farine con il sale e aggiungendo al centro l’acqua: mescolate fino a disperdere tutta l’acqua e poi passate ad impastare vigorosamente a mano. Chiudete l’impasto in un pezzo di pellicola e lasciatelo riposare per circa 20 minuti.

Realizzare i ravioli

Con una macchina per la pasta fatta in casa (nonna papera) tirate la pasta a sfoglie sottili che taglierete a dischetti con l’aiuto di un coppapasta di diametro 5. Posizionate al centro di ogni cerchietto di pasta un cucchiaino di farcia e richiudeteli a mezzaluna pressando le estremità con le punte di una forchetta.

Cuocere i ravioli

Portate ad ebollizione una casseruola d’acqua salata, abbassate la fiamma in modo che non ci siano forti bolle e cuocete i casunzei finché non verranno a galla.
Servite i casunzei con un filo d’olio a crudo, una spolverata di prezzemolo tritato e una grattata di pepe.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *