LIBUM

Libum

Libum

Di questa ricetta forse non avrete mai sentito parlare, ma la ricetta del Libum, risale a più di 2000 anni fa, quando venne scritto il “De Agricoltura” di Marcio Porcio Catone (234-149 a.C.). Si tratta di una focaccia romana molto antica, preparato originariamente con ricotta di pecora, farina di farro, uova e foglie di alloro. Questo tipo di panificato al profumo di alloro veniva offerto durante i sacrifici oppure veniva dedicato a Giove dagli sposi durante la cerimonia del matrimonio. Noi vi consigliamo di prepararli insieme e per i vostri bambini, oppure di offrirli ancora caldi a tavola al posto del pane insieme a dell’insalata o dell’hummus di barbabietola rossa. Non appena aprirete il forno vi sentirete inebriati dal loro profumo di alloro!

Ingredienti

  • 300 gr Formaggio di anacardi
  • 90 gr Farina di Farro
  • 70 gr Farina di semi di lino
  • Q.b. Sale
  • Qualche foglia Alloro

3 Passaggi

Stendere le foglie di alloro

Stendete su una teglia da forno un fondo di foglie di alloro.



Creare l'impasto

Unite tutti gli ingredienti mettendo per ultima la farina, quindi mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo.



Porzionare e infornare

Date forma a delle palline usando due cucchiai e appoggiatele sopra le foglie d’alloro. Mettete in forno a 240°C per 25 minuti.



3 commenti
    • Chef Martino Beria
      Chef Martino Beria dice:

      Ciao Loredana, c’è stato un problema tecnico che abbiamo provveduto a risolvere.
      Ora la ricetta è completa!

      Rispondi
  1. Elena
    Elena dice:

    Li ho fatti oggi, ero un po’ scettica ma devo dire che sono squisiti! Adoro queste ricette con pochi passaggi e pochi ingredienti. Grazie mille!!!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *