LA RICETTA DEL RISO AL VAPORE

Ecco come cuocere il riso al vapore

Riso cotto al vapore

Quando prepariamo piatti asiatici, (cucina giapponese, cucina indiana, cucina thai, ecc…) non può mancare il riso al vapore come accompagnamento di tante buonissime pietanze piene di colori e di spezie!
In questa video ricetta ho voluto spiegarvi come lo preparo io, con pochissimi passaggi, semplice semplice, senza vaporiera.
Nel video io ho utilizzato un riso basmati ma potete applicare la stessa tecnica per preparare il riso per il sushi o il riso thai!

Come cuocere il riso al vapore

Cuocere il riso al vapore è davvero più facile farlo che spiegarlo: una volta misurata l’acqua giusta, lo si fa cuocere in un ambiente chiuso in modo che l’acqua si assorba nel riso e lo faccia gelatinizzare.
La cottura a vapore del riso inoltre vi darà un riso dalla consistenza gommosa, con tutto il suo sapore, non essendo stato “sciacquato”.

Proprietà del riso a vapore

Infatti non verrà buttata via nessun’acqua di cottura, e tutte le proprietà del riso rimarranno dentro ai chicchi, dandovi molti più macronutrienti di un riso bollito.
Sarà un’ottima fonte di Potassio (23 mg), Zinco (0,4 mg), Fosforo (33 mg), Manganese (0,4 mg), Magnesio (8 mg), Ferro (1,5 mg), Calcio (1 mg).
Assieme ai sali minerali, il riso contiene vitamine del gruppo B, nello specifico le vitamine B1, B3, B5 e B6. 100 grammi di riso contengono anche 69,5 grammi d’acqua, 2,4 grammi di proteine e 29 grammi di carboidrati.

Riso al vapore senza vaporiera

La tecnica che uso io non prevede strani marchingegni o vaporiere, per quanto si possa fare il riso al vapore con la vaporiera o in pentola a pressione.
Io preferisco la buona vecchia casseruola. All’interno ci andrà riso e acqua calcolata giusta, e una volta preso il bollore non bisognerà più aprire il coperchio fino a cottura terminata.
Ma guardate il video e leggete la ricetta qui sotto così capirete meglio!

Ingredienti

  • riso
  • acqua
  • opzionale sale

5 Passaggi

Per un perfetto riso al vapore la prima cosa è sciacquarlo sotto acqua corrente finché l’acqua non sarà trasparente e non più biancastra. Quando però preparo il basmati salto questo passaggio, essendo un riso poco colloso.

Versate il riso nella casseruola e aggiungete acqua fino al doppio del suo volume, per chiarezza guardate nel video. Se volete farlo salato, ora potete aggiungere anche il sale.

Mettete un coperchio e accendete la fiamma per cuocere il riso. Tenete la fiamma alta finché non prende il bollore.
Appena inizia a sobbollire mettete la fiamma al minimo e non alzate mai il coperchio. Impostate il timer a 12 minuti e fate così cuocere il riso.

Passati i 12 minuti di cottura, spegnete la fiamma, non alzate mai il coperchio e reimpostate il timer altri 12 minuti: lasciate in questo tempo riposare il riso affinché il vapore ne termini la cottura.

Finita l’attesa, versate il vostro riso al vapore in una ciotola e servitelo. Se sarà riso da sushi lo condirete con l’acidulato e lo farete raffreddare…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *