INSALATA DI FARRO: LA NOSTRA RICETTA DI PRIMAVERA

Insalata di farro

L’insalata di farro è una ricetta perfetta per i pranzi primaverili ed estivi, anche fuori casa, in alternativa alla pasta fredda quando si vuol fare poca fatica in cucina ma si ha voglia di un piatto sostanzioso e al contempo gustoso.
Quella che abbiamo preparato oggi contiene tutta la freschezza della primavera. E’ una delle nostre ricette veloci per pranzare in giardino o al parco.
E’ così semplice realizzarla: mentre il farro si prepara, c’è tutto il tempo di preparare le verdure e i condimenti, con cui insaporirlo. La ricetta non è mai la stessa, ogni tanto aggiungiamo della frutta secca, altre volte abbondiamo con le erbe aromatiche. Insomma, ci divertiamo!

Che cos’è il farro e come si utilizza in cucina

Il farro (Tricutum Dicoccum) è una qualità di grano conosciuto e coltivato già in epoche lontanissime, originario della Palestina, dell’Iraq e dell’Iran. Al giorno d’oggi, in Italia si coltiva prevalente in Toscana dove troviamo la qualità del farro della Garfagnana IGP, prodotto tipico, utilizzato per zuppe, insalate e torte! Cucinarlo e condirlo con delle verdure fresche o leggermente cotte, come proponiamo nella ricetta qui sotto, vi permetterà di gustarlo al meglio e può diventare anche un ottima idea per un picnic al mare o un appetitoso pranzetto da portare in ufficio al posto del solito panino.

Come preparare l’insalata di farro e verdure in modo rapido e gustoso

Nulla di più semplice per questo primo piatto vegano: come prima cosa bisogna cuocere il farro per una decina di minuti, scegliere una serie di verdurine fresche e invitanti. Alcune le terrete crude, altre invece saranno cotte in modo da giocare con le consistenze! Questa insalata di farro con verdure di primavera è un po’ così, facile, veloce, senza troppi pensieri: deve essere un piatto vegan diretto e di cuore!

Ingredienti

8 Passaggi

Mettere a bagno i pomodori

Mettete a bagno i pomodori secchi per 30 minuti.



Cuocere il farro

Cucinate il farro in acqua salata per 20 minuti.



Cuocere i fagiolini

Fate cuocere i fagiolini in acqua bollente per 10min.



Tagliare il pomodoro

Tagliate la polpa del pomodoro a cubetti.



Tritare le mandorle

Tritate grossolanamente al coltello le mandorle.



Tagliare i fagiolini

Tagliate i fagiolini a pezzetti.



Tagliare i pomodori secchi

Tagliate a dadolata i pomodori secchi.



Unire gli ingredienti

Unite il tutto in una terrina assieme al pesto di rucola, quindi servite.



0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *