FRITTATA VEGAN

IMG_20141006_114306

Frittata vegan

La farina di ceci è un ottimo sostituto di quella di frumento ed adatta ai celiaci perchè priva di glutine. Ricca di minerali come calcio, fosforo e ferro e di proteine vegetali, è secondo me un alimento che non può mancare in una cucina vegana.
Ho voluto preparare per voi questa favolosa frittata vegan, fatta con amore e tanti ingredienti sani e gustosi!.

Ingredienti

  • 150 gr Farina di ceci bio
  • 300 gr Acqua
  • qb Sale
  • 1 rametto piccolo Rosmarino
  • 1 cucchiaio Origano
  • mezzo cucchiaino Curcuma
  • 50 gr Cipolla
  • 80 gr Zucchina
  • 1 Patata bollita

3 Passaggi

Preparare la pastella

Versate in una ciotola capiente tutta la farina di ceci aggiungendo il sale, la curcuma, l’origano e il rosmarino.
Aggiungete lentamente tutta l’acqua mescolando energicamente con una frusta per evitare la formazione di grumi.
Riponete in frigo per circa 4 ore a riposo.

Spadellare le verdure

In una padella antiaderente fate appassire una cipolla con due cucchiai d’olio e aggiungete la zucchina e la patata precedentemente bollita, entrambe tagliate a cubetti.
Aggiustate di sale e terminate la cottura.

Cuocere la frittata

Unite le verdure al composto di ceci e versatelo in una padella calda con un cucchiaio di olio evo. Lasciate cuocere il composto a fiamma bassa con un coperchio per 15 minuti.
Trascorso il tempo, staccate la frittata dai bordi e appena si sarà staccata dal fondo giratela aiutandovi con un piatto. Ultimate la cottura sull’altro lato per 15 minuti.



10 commenti
  1. Fabrizio
    Fabrizio dice:

    Ciao, complimenti davvero per il vostri sito che ho scoperto oggi insieme alla rivista Vegan Life che spero di trovare ancora in edicola in settimana!!

    Solo una curiosità personale: come mai la pastella di farina di ceci va tenuta in frigorifero così tanto? A cosa serve esattamente?
    Altra curiosità: quando la tolgo dal frigo devo lasciarla come è o devo rimescolarla di nuovo?

    Grazie mille.

    Fabrizio

    Rispondi
    • Chef Martino Beria
      Chef Martino Beria dice:

      Ciao Fabrizio! Grazie mille 🙂

      La pastella di ceci in realtà se vuoi puoi anche non tenerla a riposo. Se la tieni a riposo a lungo, l’acqua la fa rigonfiare, si cuoce più in fretta e meglio e quindi è più digeribile.

      Quando la togli dal frigo la devi rimescolare per omogeneizzarla un po’.

      Rispondi
      • Fabrizio
        Fabrizio dice:

        Grazie molte!

        La prossima volta seguirò proprio questo consiglio perché in effetti fino ad oggi ogni volta che la facevo se mangiata subito ancora andava bene, ma dopo poco diventava pesante.

        Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *