I panifici e il pane provenzale

Molte volte, quando pensiamo alla Francia, nella nostra mente ci dipingiamo l’immagine del tipico francese che cammina per Parigi con la sua baguette sotto il braccio. A dire il vero, la baguette è solo un tipo di pane tra i molti che si trovano sui banchi del panifici.

Panifici:

A mio parere, le boulangerie francesi hanno un fascino del tutto unico, irripetibile altrove. E non è motivato soltanto dall’estetica di questi luoghi, ma soprattutto dalla qualità dei prodotti! Se parliamo di pasticceria, per esempio, non potranno mai mancare i croissant classici (non si trovano quasi mai farciti, ma vi assicuro che non ce n’è alcun bisogno), la fetta di flan, navette croccanti o il goloso pain au chocolat!

Pane:

Per quanto riguarda il pane, invece, i francesi amano le forme allungate: baguette, banette (più piccola e grossa), torchons (lunghe e arrotolate all’estremità), e chi più ne ha più ne metta! Da non perdere sono le boulangerie artisanal au feu de bois, ovvero, i panifici artigiali dove il pane viene cotto secondo le antiche tradizione in un forno a legna su una base di pietra. Il sapore e il profumo che acquista il pane preparato in questi forni, sono assolutamente unici! Una verà bonta che raramente si trova in Italia, quindi vi consiglio vivamente di provarlo! Al ritorno dalla vostra vacanza in Provenza lo rimpiangerete, ne sono certo! Inoltre in più di qualche boulangerie ho potuto trovare il pain au levain, ossia il pane lievitato con lieviti naturali, un acquisto davvero imperdibile per tutti coloro che ricercano cibi tradizionali e salutari.

Panificati:

La pissaladière, è forse la più interessante: si tratta di una focaccia farcita con cipolle cotte in aceto, olive, erbe provenzali e tanto buon olio d’oliva extra vergine! La più buona che abbia mai mangiato l’ho comprata in un piccolo centro vicino alle Gole del Verdon chiamato Trigance: in questo minuscolo paesino arroccato su una collina, proprio accanto al campanile, la proprietaria del panificio prepara ancora come si faceva una volta il pane con il suo forno a legna! Peccato averne comprata solo una! Da leccarsi i baffi!

Seguici su facebook, twitter, pinterest

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *