Morrissey e PETA per un video contro l’allevamento intensivo

Il cantante inglese Morrissey ha realizzato assieme a PETA (People for the Ethical Treatment of Animals, organizzazione no-profit per la difesa dei diritti degli animali) un video di denuncia e sensibilizzazione sulle condizioni in cui vivono gli animali da allevamento intensivo.

Someday, un giorno

Un brano di Morrissey del 1992, Someday fa da colonna sonora al corto d’animazione, disegnato dall’illustratrice Anna Saunders. Il video racconta la storia di Nugget, un pulcino, che nasce e muore in un allevamento, sognando di rincontrare la sua mamma un giorno. La storia di Nugget è la storia degli 8 miliardi di pulcini che ogni anno vengono allontanati dalla madre per essere allevati per l’industria alimentare.

Morrissey e PETA

L’impegno di Morrissey nella lotta a favore dei diritti degli animali è ormai noto a tutti: si è battuto su diversi fronti, dalla sperimentazione sugli animali ai test cosmetici, ricevendo da PETA nel 2005 il Linda McCartney Memorial Award. Il cantante britannico ha in progetto di proiettare il video “Someday” durante i concerti del suo prossimo tour che partirà nei prossimi giorni.

Infine, la portavoce della PETA, Lisa Lange, a proposito del compleanno di Morrissey che cade proprio il 22 maggio, ha proposto di festeggiarlo “diventando vegan – non un giorno (in inglese someday) ma oggi stesso”.

Seguici su facebook, twitter, pinterest

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *