Dunja Gulinchef istriana e autrice di splendidi libri di cucina, due di questi tradotti in italiano, Pasticceria Vegana e Ricette Vegane entrambi editi da Red, si racconta ai lettori di lacucinavegetariana.it in questa intervista.

Qual è il primo ricordo legato alla cucina e chi è stato il tuo più grande maestro? Come ti ha ispirata?

Penso che molti chef risponderebbero allo stesso modo: siamo tutti innamorati del cibo perché qualcuno dei nostri familiari e amici ci ha ispirati e ha acceso la passione quando eravamo piccoli, anche se al tempo non ce ne accorgevamo.

Nel mio caso dobbiamo andare un bel po’ indietro nel tempo… per me, le migliori maestre sono state le mie nonne e zie. Solo il ricordo di andare a casa loro e mangiare il loro cibo, l’atmosfera che c’era e l’attenzione ai dettagli, gli odori e i sapori… questo è ciò che è rimasto impresso in modo indelebile nei miei ricordi ed è ciò che tutt’ora mi ispira.

Quando hai capito che avresti voluto diventare una chef?

Non ho mai preso questa decisione in maniera consapevole, è semplicemente successo. Ho cominciato a 15 anni, collezionando ricette e informandomi sui cibi salutari, poi, dall’età di 18 anni, ho cominciato a cucinare per me stessa, ma ci sono voluti 5-6 anni per capire che avrei preferito stare a casa a cucinare piuttosto che seguire le lezioni all’università! Dopo la laurea in Inglese e Spagnolo, ho subito iniziato a lavorare come cuoca e da allora non mi sono mai più fermata!

Dunja_Gulin (2)

 

Che tipo di ricette preferisci preparare?

La pasticceria vegana è sicuramente la mia più grande passione! Amo cucinare anche piatti salati, ma i dessert sono il mio forte!

Il tuo cibo preferito o la tua ricetta preferita?

Non sono sicura di poter rispondere! Dipende molto dalla stagione e dal momento. Tutto cambia, proprio come cambia la mia vita. Ma posso dire di amare la sensazione accogliente e nutriente che solo una minestra di verdure calda e cremosa sa dare! I piatti semplici e i dolci preparati con ingredienti della miglior qualità sono ciò che preferisco.

Se fossi un piatto, che tipo di ricetta saresti?

Credo che sarei qualcosa di dolce e speziato!

Dunja_Gulin2

Sei una persona che viaggia molto, in quale paese ti senti più a casa, gastronomicamente parlando?

Di solito, quando viaggio, sono ospite a casa di altri chef che come me condividono la passione per il cibo sano, quindi abbiamo uno stesso approccio, a prescindere dal nostro paese d’origine. Essendo istriana, il cibo della mia infanzia ha influenze sia italiane sia dell’est Europa, per cui mi sento a casa in tutti i paesi del Mediterraneo. Tuttavia, mi diverto anche a visitare i mercati delle città e paesi dell’Europa del nord, degli Stati Uniti e dei Caraibi – è fantastico poter esplorare le diverse culture attraverso il cibo!

tempeh_canapes

Cosa significa per te cucinare e insegnare?

Cucinare, insegnare e scrivere libri di cucina sono la combinazione delle mie quattro passioni: il cibo, l’insegnamento, le lingue straniere e i viaggi. Sono davvero molto grata di aver la possibilità di far ciò che amo! E’ un lavoro duro: cucinare per molte persone ti mette alla prova fisicamente; insegnare a volte è stremante, e scrivere libri di cucina richiede molta pazienza, impegno e concentrazione. Ma io non lo considero veramente un lavoro – più che altro, sento che si tratta di fare ciò che sono destinata a fare in questo mondo, senza pormi troppi dubbi o domande. E sentirsi felici dopo un lungo giorno di lavoro è il segno tangibile che si sta percorrendo la strada giusta!

private_calssesGulin_workshop

Qual è stata la più grande sfida durante la tua carriera di chef?

Ogni anno, vado a Miami per imbarcarmi a bordo di una nave da crociera MSC e preparare con il mio team 3600 dessert vegan al giorno per una settimana! E’ pazzesco: faccio i turni di notte, preparo enormi quantità di dolci, lavoro per ore e ore… Dopo una settimana, tutta la squadra è esausta, ma la sensazione di essere in grado di portare a termine un lavoro così grande e sapere che tantissime persone hanno apprezzato il nostro cibo, è qualcosa di straordinario!

vegan_choc+raspberry

Di solito insegni alle persone come si cucina, scrivi libri e cucina per gli altri, ma quando cucini per Dunja, c’è qualcosa che fai in modo diverso?

Assolutamente no! In realtà, cucino sempre per me stessa perché credo che per preparare del buon cibo sia necessario saper gustare i sapori e gli ingredienti in prima persona. Non è sempre facile cucinare per gli altri – siamo tutti molto diversi e ognuno di noi ha diverse abitudini alimentari e gusti. Cerco sempre di condire in maniera non troppo pesante, in modo da essere sicura che tutti potranno apprezzare il cibo che preparo.

vegan_caesar+millet_croquettes

Parlando del futuro, hai un sogno nel cassetto che vorresti si avverasse?

Oh, ne ho tanti, ma dicono che se si rivelano i propri sogni segreti poi non si avverano!

In generale, spero di avere ancora occasione di condividere la mia esperienza e le mie conoscenze sul cibo e la cucina con persone da tutto il mondo attraverso i miei libri di cucina, i social e i workshop. Sono così felice che i miei libri vengano tradotti in così tante lingue! Posso dire che alcuni dei miei sogni si son già realizzati!

Poi, volendo, ci sono così tante ricette… per questo credo che un libro di cucina non debba contenere solo ricette. Io, per esempio, desidero insegnare i principi base di una buona cucina, senza ricette troppo precise, in modo da dare a chi legge la possibilità di creare il proprio stile personale. E’ questo il mio proposito, perciò all’inizio di tutti i miei libri c’è una lunga introduzione e un capitolo dedicato alle basi. Credo che la gente apprezzi il mio approccio e continui ad acquistarli proprio per questo. Spero di poter continuare a invogliare le persone a rendere il cucinare sano parte della loro vita!

Scopri di più su Dunja Gulin:

Sito web

Pagina Facebook

Dunja in libreria:

pasticc veganaSchermata 05-2457154 alle 17.28.33

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *