Come utilizzare i ciuffi di carote

Molte volte li buttiamo automaticamente, altre volte non ci accorgiamo nemmeno della loro presenza perché quando siamo al negozio, qualcuno ha già pensato di sbarazzarsene al posto nostro: sto parlando dei ciuffi di carote!

Anche Bugs Bunny li scarta dopo aver sgranocchiato la sua carota, ma in realtà le foglie di carote sono commestibili e decisamente buone! Al contrario di quanto si pensava un tempo, non sono assolutamente velenose, ma continuano a essere ignorate come ingrediente utile in cucina non solo da noi comuni mortali ma anche dagli chef più rinomati.

Possono essere utilizzate come si impiega il prezzemolo per insaporire i piatti o arricchire di sostanza o colore un’insalata, ma si prestano anche a molte altre ricette gustose e interessanti, come zuppe, frittate o torte salate.

Riguardo al loro contenuto nutrizionale, le foglie di carote sono ricche di potassio, clorofilla, vitamine e minerali! Quindi, perché buttarle?

Per impedire che appassiscano, basta tagliare via i ciuffetti dalla carota e riporli in un vaso con dell’acqua come fossero un bel mazzetto di fiori o di erbette aromatiche. In questo modo, resisteranno qualche giorno dalla recisione e li potrete usare per le vostre ricette!
Ecco un’altra idea per recuperare un alimento ottimo e prezioso che di solito buttiamo!

Seguici su facebook, twitter, pinterest

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] più a lungo se riposte in frigo in un contenitore chiuso e ben inumidite. Ricordate che i ciuffi di carote non vanno assolutamente buttati e si possono utilizzare per molte […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *