Tisana dopo pasto

Questa tisana dopo pasto, grazie alla sua azione digestiva, è un eccellente rimedio dopo un pasto abbondante o un’abbuffata, per aiutare il nostro stomaco a elaborare il cibo in modo da non farci sentire stanchi e appesantiti.

Per realizzarla abbiamo scelto di utilizzare piante esiccate che potete tranquillamente reperire in erboisteria o, se ne avete l’occasione, alcune di queste si trovano anche in natura e potete raccoglierle mentre siete in passeggiata.

In questa tisana si trovano combinati i profumi e le proprietà digestive di anice, finocchio, liquirizia, sambuco e camomilla. Ognuna di queste erbe, con le sue proprietà benefiche, migliora il funzionamento dell’apparato digestivo e contribuisce al benessere di tutto l’organismo.

Se volete provare a preparare questa tisana dopo pasto, vi invitiamo a procurarvi l’occorrente non solo in erboristeria ma anche mentre passeggiate in campagna, vedrete che sia il sambuco sia la camomilla non sono così difficili da trovare! Se fate acquisti in negozio vi consigliamo di comprare non più di quel che consumerete, poiché come tutti gli alimenti anche le erbe hanno una scadenza e si deteriorano.

Per realizzare la tisana dopo pasto bisogna procurarsi:

  • 40 gr di sambuco
  • 40 gr di camomilla
  • 2 fiori di anice macinato
  • 25 gr di finocchio
  • 20 gr di liquirizia

(Dosi per 6-7 tisane)

Mettete nell’infusore due cucchiaini da caffè per tazza una volta aggiunta l’acqua bollente attendere 5-6 minuti.

Dolcificare a piacere con miele, sciroppo d’agave o zucchero di canna grezzo.

Per un migliore effetto consumatene una o due tazze dopo pasto ed evitate di affaticare il vostro stomaco con pasti pesanti e abbondanti.

Seguici su facebook, twitter, pinterest

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *