I prodotti a km 0: vantaggi e consigli per gli acquisti

I prodotti a chilomentro zero o a “filiera corta”, sono prodotti che vengono venduti a una distanza di pochi chilometri dal luogo di produzione. Contrariamente alla grande distribuzione organizzata (GDO), la filiera corta permette di ridurre molti dei vari passaggi esistenti tra produttore e consumatore e comporta notevoli vantaggi sotto molti aspetti.

Sostenibilità ambientale

Questo sistema favorisce la riduzione dei fattori legati all’inquinamento e al riscaldamento globale, provocati dalle emissioni di CO2 causate dal trasporto di merci su strada ed eliminando l’impiego di imballaggi necessari durante le fasi di trasporto, distribuzione e conservazione dei prodotti alimentari.

Prodotti di qualità e consumo responsabile

Un prodotto a km0 è un prodotto che mantiene maggiormente le sue proprietà organolettiche dato che non viene sottoposto a lunghi spostamenti. Quindi ciò che si acquista è un prodotto fresco, di stagione e nostrano, provenienti da piccole e medie aziende locali, che in questo modo riescono a sopravvivere e a conservare le antiche tradizioni.

Valorizzazione delle realtà locali

Attraverso questa nuova prospettiva di vendita e acquisto, il consumatore assume un atteggiamento più critico e attento nei confronti delle realtà che lo circondano. Nutrirsi di prodotti derivanti dalla filiera corta, è una scelta etica e responsabile che avvicina il consumatore e il produttore, stabilendo un rapporto più stretto e di fiducia basato sulla conoscenza diretta della provenienza dei prodotti che si acquistano. Questo interessa principalmente le zone rurali o le piccole zone urbane, ma è possibile anche per chi vive in città aderire ai cosiddetti GAS, Gruppi di Acquisto Solidale, i quali comprano generi alimentari e non solo, direttamente dal produttore.

Risparmio economico

Chi acquista a km0 gode del vantaggio di poter risparmiare, dal momento che il prezzo finale del prodotto non risente dei costi di trasporto, imballaggio e sponsorizzazione pubblicitaria.

Adottando questa modalità di acquisto porteremo sulla nostra tavola alimenti più sani, controllati e freschi e allo stesso tempo aiuteremo le realtà locali delle nostre zone a farsi conoscere e a non soccombere di fronte al potere economico delle grandi produzioni o delle multinazionali. Un piccolo passo verso l’acquisto consapevole può migliorare la nostra vita e quella degli altri!

Seguici su facebook, twitter, pinterest.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *