insalata

Meatless Monday: lunedì senza carne in California!

Meatless Monday: lunedì senza carne in California!

A San Diego, città nel sud della California, quasi al confine col Messico, il consiglio scolastico prende sul serio la dieta degli studenti. Nonostante fosse già presente da tempo nelle mense scolastiche delle scuole di San Diego e dintorni un’alternativa vegetariana, dal prossimo autunno, il sistema scolastico ha proposto e approvato i “Meatless Monday”, i lunedì senza carne. Secondo una ricerca, quasi il 28% dei bambini nella San Diego County sono in sovrappeso o obesi, il che li rende più suscettibili a malattie cardiache, pressione alta, diabete e altre malattie. Il consiglio scolastico inserirà i menù “lunedì senza carne” in tutte le mense, dall’asilo alle scuole elementari, con lo scopo di migliorare le prospettive di salute, felicità e successo degli studenti attraverso l’insegnamento di buone abitudini alimentari. L’iniziativa è appoggiata da varie associazioni tra le quali il Sierra Club e il San Diego Green Party che vedono i “Meatless Monday” come un inizio settimana con il piede giusto. Anche la sede di San Diego della University of California, la University of San Diego e il distretto scolastico di Los Angeles fanno parte dei sostenitori dei “Meatless Monday”. Obiettivo degli istituti scolastici è istruire gli studenti fin da piccoli a mangiare sano e con questa iniziativa si cerca di incoraggiare ancora di più il consumo di pasti vegetariani nelle scuole, anche se la scelta del 22% degli studenti delle elementari già cadeva sull’opzione vegetariana del menù. Il parere negativo di alcuni è dettato dalla consapevolezza che per alcuni studenti, con famiglie a basso reddito, la carne che mangiano a scuola è l’unica che si possono permettere, per altri non è giusto che il menù vegetariano diventi un’imposizione. Di fatto, l’iniziativa “Meatless Monday” non è obbligatoria e non si applica a chi, per esempio, si porta il pranzo da casa. Critiche o meno, la realtà è che i lunedì senza carne potrebbero fare il loro ingresso anche alle scuole medie e superiori nei prossimi anni.

Seguici su facebook, twitter, pinterest

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *