Cena con menu di degustazione vegan

!!!TUTTO ESAURITO!!!

Abbiamo il piacere di annunciarvi che il giorno 26 febbraio 2015, ore 20:00, si terrà la prima cena con menù di degustazione vegan firmata dallo Chef Martino Beria!

La cena di degustazione avrà luogo presso la storica Osteria dalla Pierina situata nel centro della graziosa città di Mirano (Venezia).

Potrete provare un menù senza eguali: 10 portate ideate e realizzate dallo Chef Martino Beria per farvi ritrovare i sapori della cucina vegan che sposano la tradizione e, al tempo stesso, condurvi verso la scoperta di profumi, gusti e consistenze del tutto nuove e sorprendenti.

Un ventaglio di sapori e aromi tutto vegan che vi darà l’occasione di provare la cucina dello Chef di lacucinavegetariana, accolti e coccolati in un’atmosfera intima ed elegante!

Menù

Antipasti:
– Insalatina asiatica di alghe
– Bicchiere al profumo di Sardegna
– Castraure speziate con salsa agli agrumi e menta
– Souvenir di carciofo romano su rughetta con pomodoro

Primi:
– Gnocchi di patate e saraceno su crema di topinambur
– Pad thai di strada

Secondi:
– Brasato di tofu con alghe e shiitake freschi
– Vegan Junk Burger
– Tajine mille e una notte

Dolci:
– Mousse azteca

Il prezzo della cena è di 40,00€, bevande incluse.

Pagamento: mezzo bonifico o paypal

Bonifico su codice IBAN: IT 48 G 07601 02000 000084316116
Banca: Poste Italiane
Intestato a: lacucinavegetariana
Causale: serata vegana 26/02/2015 – Nome e cognome

Prenota ora

Per informazioni ed iscrizioni:
www.lacucinavegetariana.it
info@lacucinavegetariana.it
cell. 3772643170
Dal lunedì al venerdì, 09.00-13.00 / 15.00-19.00

 
logotempestavettorialePartner della serata sarà Birra Tempesta

Birra Tempesta nasce il 2 Novembre 2010 da un progetto di Claudio Pigozzo e Pierluigi Ceola.
L’idea è nata dalla voglia di creare un prodotto che racchiudesse i loro gusti: una birra beverina, con poco gas ma dal grande carattere, importante e raffinata.
Una birra non solo di qualità ma con un proprio tocco di classe.
Da queste basi, nel 2010, ha preso vita la prima birra, una strong dal nome “la Rocca”. Successivamente, un anno dopo, la produzione incrementò con altre due birre: una bitter e una Pale Ale, rispettivamente “la Secca” e “l’Vltra”.
Il birrificio segue l’impronta dello stile delle birre inglesi, rivisitate secondo il gusto personale dei creatori.
La sperimentazione, infatti, è il pane quotidiano. Si testano nuovi stili per arricchire la produzione di base e per migliorarne le tecniche brassicole.
Nel corso del 2011 si aggiungono alla linea definitiva altre due birre: “la Nemesi” e “la Nera”, una IPA e una Stout.
Il 2012 vede un salto di qualità: le birre vengono menzionate in articoli e guide del settore, con riferimenti al pregio e alla raffinatezza del prodotto (SlowFood, Gastronauta, Kuaska, il Sole24ore).
Fanno la comparsa, inoltre, alcune birre e creazioni ad edizione limitata: una Black IPA, una Imperial Russian Stout, Session Beer e dell’idromele.
Nel 2013 non solo la produzione continua, ma aumentano anche le partecipazioni ad eventi e manifestazioni nel mondo della birra di qualità (Spessore, SlowFood, Mastro Birraio, Artecultura&luppolo, Degustibeer).
Ad oggi la produzione non ha intenzione di arrestarsi, con la professionalità e la dedizione di sempre.

Dal 20 al 22 febbraio 2015, Lacucinavegetariana.it organizza il primo weekend con corso di cucina vegan e meditazione in Toscana, sulle meravigliose colline Lucchesi nella prestigiosa villa La Vistosa: un weekend indimenticabile, un viaggio attraverso la scoperta di nuovi sapori e percorsi meditativi ideati per ritrovare la pace e l’armonia.

Per questo evento, abbiamo scelto una location davvero speciale: l’incantevole villa La Vistosa situata nel piccolo borgo di Ciciana a 10 minuti da Lucca, il luogo ideale dove godere della tranquillità delle colline della Lucchesia e di un panorama senza paragoni, perfetto per chi desidera allontanarsi dalla vita frenetica di tutti i giorni e dedicare un weekend intero al relax, alla meditazione e alla passione per il buon cibo.

I corsi di cucina saranno tenuti dallo Chef Martino Beria e saranno incentrati sulla cucina vegan e naturale con l’utilizzo di prodotti di stagione. Ai corsi di cucina si alterneranno le sessioni di meditazione tenute da Deva Arpana (Miriam Rossi) e Deeva Clio (Clio Baldisseri).

Gli ospiti trascorreranno un weekend all’insegna di una riscoperta pace in un viaggio interiore e multisensoriale.

Tutte le attività sono rivolte agli appassionati di cucina naturale ed etica e a chi vuole approfondire la scoperta di sé attraverso la guida al rilassamento e alla meditazione. Ogni corso è stato pensato per poter essere frequentato anche da chi si avvicina per la prima volta alla pratica meditativa e vuole acquistare una maggiore consapevolezza nei confronti del cibo e della sua preparazione.

Il weekend di cucina e meditazione prevede due possibilità: un pacchetto all inclusive per gli ospiti che desiderano pernottare presso la villa e un pacchetto ridotto per chi vive nelle vicinanze e desidera raggiungere la location in giornata per seguire le attività.

Scarica il programma

Gli insegnanti

Chef Martino Beria

Chef e fondatore di lacucinavegetariana, tiene corsi cucina per dilettanti e operatori del settore, collabora mensilmente con la rivista Vegetariana ed è lo chef ufficiale del mensile Vegan Life.

Deva Arpana

Pratica buddismo giapponese da dieci anni e segue gli insegnamenti di Osho da otto. Si ritiene una ricercatrice,consapevole di “non sapere”. Ha seguito corsi di meditazione volti alla crescita personale e spirituale e ritiri dedicati al silenzio e al contatto diretto con se stessa. La meditazione che vi farà “sperimentare” si chiama kundalini e ha lo scopo di risvegliare la nostra energia vitale. Una meditazione dolce che vi permetterà di entrare in contatto con voi stessi.

Deeva Clio

Vegetariana e insegnante di wing tsun, arte marziale per la difesa personale, che fonda le sue radici nella consapevolezza dell’energia del corpo. Si avvicina alla spiritualità in tenera età, insegnante di ginnastica bioenergetica, frequenta gruppi di crescita personale e meditazione. Assieme a Deva Arpana, vi condurrà nella meditazione kundalini, per ritrovare una nuova energia interiore.

 

Info e prenotazioni

Pacchetto all inclusive – 250 €* a persona:

  • 2 pernottamenti presso La Vistosa,
  • pasti: pensione completa (colazione, pranzo, break pomeridiana e cena)
  • 2 corsi di cucina
  • 2 sessioni di meditazione
Acquista ora

 

Pacchetto ridotto – 130 €* a persona:

  • nessun pernottamento
  • pasti: pranzo e break pomeridiano
  • 2 corsi di cucina
  • 2 sessioni di meditazione
Acquista ora

 

*(I prezzi sono da considerarsi comprensivi di IVA)

Regalati e regala a chi ami un weekend da sogno tra gli oliveti delle colline toscane, un’esperienza unica nel suo genere che sposa l’amore per la cucina naturale e il buon cibo e la riscoperta interiore attraverso la meditazione e il rilassamento.

A chi prenota entro il 31/01/2015 è riservato uno sconto del 5% sul prezzo del pacchetto acquistato! I posti sono limitati, prenota ora!

Per informazioni ed iscrizioni:
www.lacucinavegetariana.it
info@lacucinavegetariana.it
cell. 3772643170
Dal lunedì al venerdì, 09.00-13.00 / 15.00-19.00

Vegan Life, la nuova rivista italiana di cucina vegan – data di uscita

L’anno 2015 comincia in bellezza con l’uscita a gennaio del primo numero della rivista Vegan Life, un mensile tutto vegan dalla copertina all’ultima pagina!
Oltre a ricette cruelty free colorate, gustose e invitanti, sfogliando Vegan Life si possono trovare tanti articoli di approfondimento, dai consigli per una vegan lifestyle alle testimonianze dirette di chi ha scelto questa filosofia di vita.
Lo chef ufficiale di Vegan Life, Martino Beria, si racconta in questo primo numero in un’intervista personale (pag. 10) e propone un variopinto menù detox crudista (pag.30), perfetto per sentirsi meno appesantiti dopo i cenoni e i pranzi delle festività natalizie!

Vi chiederete a questo punto la data d’uscita!
Vegan Life uscirà il giorno martedì 13 gennaio 2015 nelle maggiori piazze d’Italia e, nei giorni a seguire, nel resto d’Italia.

Potete trovare la pagina ufficiale di Vegan Life cliccando QUI!

Ogni mese su Vegan Life troverete le ricette, consigli, articoli ed interviste per tenersi informati sul vegan a 360 gradi. Finalmente in edicola, un nuovo mensile dedicato al mondo veg, non perdetevelo!

Primo numero Vegan Life

Come pulire i carciofi

Il carciofo è un bellissimo fiore dai petali coriacei e il cuore tenero.
Con questo tutorial vogliamo insegnarvi come pulire i carciofi per preparare tante ricette gustosissime.

Curiosità sui carciofi:

Il nome carciofo, tradizionalmente “cynar” deriva da una fanciulla di nome Cynara, amata da Giove. Essa aveva un carattere spinoso e rifiutò le avance di Giove, il quale si vendicò trasformandola in carciofo.
E’ una pianta sempre in bilico tra il darsi e il negarsi: dona il suo cuore a chi ha pazienza, senza fretta.
Il carciofo gode anche fama di cibo afrodisiaco. Un curiosità è che la corona di foglie che sta attorno al cuore del carciofo, si chiama “Cosca”, nome ripreso non a caso dalla famosa associazione mafiosa.

Come pulire i carciofi:

1) Preparare l’acqua acidulata: il carciofo è così ricco di antiossidanti che tende ad imbrunirsi molto velocemente. Tagliate e spremete il succo di un limone e versatelo in una boule piena d’acqua fredda.

2) Sfogliate i carciofi: sfogliate i petali esterni più duri fino a che non inizieranno a diventare giallognoli alla base e rosati in punta.

3) Tagliate la punta dei petali: Tagliare le punte dei petali del carciofo a circa 3cm dalla base. Potete provare ad assaggiarne una e vedere fino a dove è morbida.

4) Tagliate il gambo dei carciofi: in base all’estetica che vorrete dare al carciofo deciderete se tagliare il gambo e cucinarlo a parte oppure tenerlo.

5) Rifinite i fondi di carciofi: dovete lavorare velocemente e con i guanti in quanto i carciofi a questo punto iniziano ad imbrunire. Con il coltello pelate le basi delle foglie strappate che sarebbero altrimenti antiestetiche. Applicate poi un taglio con rotazione del polso per pelare la parte di gambo che sta alla base del fondo. Mettete subito i fondi di carciofo in acqua acidulata.

6)Pulite i gambi: tagliate ed eliminate la parte terminale del gambo rimasta a contatto con l’aria. Con la lama di uno spelucchino, praticate un incisione a ridosso del cuore bianco del gambo. Entrate con la lama e tirate come a spellare: la pratica è molto simile alla pulizia degli asparagi. Pulite così tutta la fibra verde e amara ottenendo il cuore del gambo. Con un pelapatate, rifinite il lavoro, eliminando i residui fibrosi. Mettete i gambi nell’acqua acidulata.

7) Decidete il tipo di taglio da applicare:
intero: strappate con uno spelucchino le foglie rosa appuntite che stanno al cuore.
a metà: tagliate il carciofo pulito in due metà e con uno spelucchino pulitelo dai peletti e dalle foglioline rosa appuntite.
a fettine: fate il carciofo a metà e pulitelo, quindi applicate un taglio di circa 3mm di spessore. Per imparare come tagliare le verdure leggi la nostra guida.

Vi abbiamo spiegato come pulire i carciofi e ora tocca a voi provare!